meretricio

La casa di tolleranza: controlli, modalità e pratiche (parte II)

Due erano le case di tolleranza a Fossano nell’Ottocento, e vi lavorano ragazze anche del posto. Di alcune se ne conoscono le generalità e il loro contesto familiare perché inviate in cura presso il “sifilicomio” di Torino. Sono giovanissime, come la diciottenne Anna Chiabrano, il cui padre nella primavera del 1868, nonostante lei si sia …

La casa di tolleranza: controlli, modalità e pratiche (parte II)Leggi altro »

Il mestiere più antico del mondo: la prostituzione in città (parte I)

Nel novembre del 1948 il sindaco Miglio riceve una lettera da palazzo Madama, Roma. A scriverla è un fossanese, il senatore Italo Mario Sacco. È membro della Commissione per l’esame di una proposta di legge che farà storia, avanzata dalla collega Merlin: riguarda l’abolizione delle “case di meretricio”. Il deputato interpella il primo cittadino per un …

Il mestiere più antico del mondo: la prostituzione in città (parte I)Leggi altro »