Giachino Amistà

Nonostante tutto è ancora lì: la chiesa del Salice

L’immagine in apertura, come le fotografie della galleria a piè di pagina, mostrano la chiesa di Santa Maria del Salice quando ancora aveva la volta, sebbene erosa dall’incuria e dalle infiltrazioni. Prima, insomma, di fine aprile del 1984, allorché il sindaco Manfredi inviò un telegramma alla Soprintendenza per comunicare il crollo del tetto della navata …

Nonostante tutto è ancora lì: la chiesa del SaliceLeggi altro »

Lavarsi, fare il bagno, usare la doccia: l’incentivo pubblico alle buone pratiche

In affaccio sulla piazza del Castello, dal medesimo lato dove un tempo sorgeva il monastero delle clarisse, c’era un locale al pian terreno adibito a bagni pubblici. Fin dall’Ottocento in città era attivo un servizio simile ed era svolto presso l’Ospedale Maggiore: nel 1875 fu presentato anche un nuovo progetto per apportare migliorie e ammodernamenti. …

Lavarsi, fare il bagno, usare la doccia: l’incentivo pubblico alle buone praticheLeggi altro »

Il “servizio” pubblico per le umane impellenze

Sul settimanale locale di questa settimana un articolo annunciava la costruzione di servizi igienici presso la tettoia in piazza Dompé. Ebbene, la questione dei “vespasiani” ha radici piuttosto lontane e, soprattutto, stupisce quanti ce ne fossero in giro per la città. D’altronde l’impellenza di far minzione fa parte della natura umana e tocca un po’ …

Il “servizio” pubblico per le umane impellenzeLeggi altro »